Ucciso da un’elica il delfino Filippo che viveva nel porto

    187
    puglia sismica1

    Era uno dei 5 delfini al mondo che viveva da solo. Fu avvistato per la prima volta nel golfo del Gargano 15 anni fa, e non era solo. Con lui un altro delfino, una femmina poi uccisa con un colpo di pistola e trovata spiaggiata 7 anni fa sul litorale sipontino

    Filippo, il delfino che da circa sette anni viveva nel golfo di Manfredonia è stato trovato morto al largo della costa sipontina con ampie ferite sul corpo. Il mammifero è stato recuperato da un pescatore e poi trainato dagli uomini della Capitaneria di Porto di Manfredonia che lo hanno trasferito in una cella frigorifera del mercato ittico. Domani i biologi dell’Università di Bari effettueranno l’autopsia per accertare le cause della morte, forse dovute ad una profonda ferita all’emitorace destro.
    Filippo era uno dei 5 delfini al mondo che viveva da solo. Fu avvistato per la prima volta nel golfo del Gargano 15 anni fa, e non era solo. Con lui un altro delfino, una femmina poi uccisa con un colpo di pistola e trovata spiaggiata 7 anni fa sul litorale sipontino. Da sette anni, Filippo viveva in compagnia dei pescatori e soprattutto dei finanzieri che lo avevano eletto loro mascotte, tanto che la sera quando ritornava dal mare aperto non era insolito vederlo mentre riposava tra le motovedette della Guardia di Finanza ancorate in porto.

    (Fonte Garganopress)