Quando il prodotto è biologico

134
foto di Pina Catino
La prima vittima è la biodiversità

Perché il prodotto finale possa essere classificato «biologico» è indispensabile che l'intero ciclo produttivo sia stato controllato da un organismo abilitato a certificare l'avvenuto rispetto di tutte le norme che disciplinano la produzione, la lavorazione e la commercializzazione ( Agronomo, Consulente Iam di Bari ) L’agricoltura biologica esige l’impegno dell’agricoltore ad utilizzare le risorse naturali […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.