Il futuro è diventato un’ansia

154

La «diversità» è un fenomeno naturale ed essenziale del nostro mondo: negare una qualsiasi «diversità» e imporre, anche ad una sola di esse, una uniformità, può distruggere un equilibrio, può interrompere le interazioni vitali del divenire del mondo, può trasformare virtuose relazioni creative in insanabili conflittiOggi la «diversità» biologica e quella del pensiero sembrano non […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.