Il libro: Grandi alberi d’Italia

142

Per molto tempo il termine «monumentale» è stato usato per descrivere sculture, edifici e opere architettoniche, ma grazie al censimento condotto dal Corpo forestale dello Stato sull’intero territorio nazionale, alcuni alberi, particolari perché rari, antichissimi o di imponenti dimensioni, hanno meritato a pieno titolo di essere ammirati e protetti, tanto quanto i monumenti del nostro patrimonio artistico. Protagonisti di questo volume sono, infatti, i meravigliosi «patriarchi verdi», alberi maestosi e ultracentenari, testimoni di tante vicende umane, che hanno attraversato la storia superando indenni guerre e catastrofi naturali. Un libro fotografico straordinario, per scoprire e conoscere i grandi alberi presenti in Italia, regione per regione, piacevole da leggere come un romanzo, che propone veri e propri ritratti di 130 alberi monumentali, sparsi per ogni regione d’Italia, molti dei quali già famosi per le loro caratteristiche fuori dal comune (circonferenza, altezza, volume o età); altri, invece, per la prima volta immortalati da un obiettivo fotografico. Non si tratta però di un semplice volume di botanica, piuttosto di un libro in cui l’autore ha voluto mettersi alla ricerca della personalità degli alberi incontrati, della loro storia e delle curiosità ad essa collegate. Lungo un itinerario che tocca tutte e venti le regioni italiane, si incontra la ricchezza botanica del nostro Paese, straordinaria e tutta da svelare. Per riscoprire il nostro passato anche in queste imponenti e tenaci «architetture» vegetali. Le schede botaniche degli alberi considerati sono raggruppate in un repertorio finale. La selezione degli alberi descritti è basata sull’ultimo censimento del Corpo forestale dello Stato. Un inno a questi «monumenti» naturali, per apprezzarne a pieno la poesia, ma anche il valore naturalistico, culturale, e simbolico.

(Fonte Corpo forestale dello Stato)