Il regno della biodiversità

124

Nel 1642 il quinto Dalai Lama pubblicò un decreto per la protezione dell'ambiente naturale, che è stato puntualmente rinnovato di anno in anno. I Tibetani vivevano in armonia con l'intero creato, guidati dalla credenza buddista secondo cui tutti gli elementi naturali sono strettamente interconnessi. Non occorreva creare parchi e riserve, perché la religione predicava il […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.