La diversità si vendica

151

Da qualche decennio a questa parte si è improvvisamente scoperto che la diversità biologica, che si era cercata di livellare e annullare, nasconde tesori sfruttabili commercialmente. Dopo aver assistito alla perdita di produttività delle piante e degli alberi tradizionali si è scoperto che questi potevano essere «corretti» scegliendo altre varietà, realizzando ibridi più resistenti all'attacco […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.