La fotocopiatrice

95

I consumi

Se in fase di copia la fotocopiatrice è al massimo dei consumi, ricordiamoci che in fase di riscaldamento arriva, in media, a consumare il 75% dell’energia utilizzata complessivamente. Anche spenta, ma con la spina inserita, la fotocopiatrice consuma: assorbe infatti, in media, una potenza elettrica superiore a 30W.
Una fotocopiatrice media può arrivare a consumare in un anno fino a 1.800 kWh, determinando l’emissione in atmosfera di circa 1.400 kg di CO2. Impostando le opzioni per il risparmio energetico e usando maggiori attenzioni nell’utilizzo, come quella di scollegare l’apparecchio dalla presa quando non è usato per molto tempo (la notte, il week-end…), si può ridurre il consumo energetico di circa il 24%.

Le buone pratiche

Se la fotocopiatrice non possiede l’opzione di stand-by automatico ricordiamoci di inserirlo sempre dopo il suo uso.
Alla fine dell’orario di ufficio è opportuno spengere la fotocopiatrice e sconnetterla dalla rete, specialmente se rimane inutilizzata per lunghi periodi, come ad esempio i fine settimana e le festività.
Quando possibile, fotocopiamo con modalità fronte/retro, e usiamo la carta riciclata.