Riunione internazionale delle donne

82

Quest’anno, per il secondo anno consecutivo, l’organizzazione statunitense Women of Vision & Action (Wova), ha organizzato dall’8 al 13 marzo una Riunione Internazionale delle Donne (Gather The Women), dando vita a meeting regionali in ogni angolo degli Stati Uniti ed in ben 67 paesi del mondo.
Questo evento è stato preceduto da una conferenza tenutasi a San Francisco nell’ottobre dello scorso anno: «Weaving A World That Works». Alla conferenza hanno preso parte le delegate di oltre venti organizzazioni non profit statunitensi (in rappresentanza di oltre 50.000 membri), nonché delegate provenienti dal Congo, dal Medio Oriente e dall’Australia.
Lo scorso anno «Gather The Women» ha visto la realizzazione di oltre 450 eventi in oltre 27 paesi diversi.
Wova è una organizzazione senza scopo di lucro, il cui obiettivo è realizzare una rete di supporto e collegamento tra donne di tutto il mondo, che si riconoscono in una visione e in una azione basata su valori spirituali, quali ingredienti per dare vita ad un positivo cambiamento nel mondo.

Era l’8 marzo 1908 quando 15.000 donne marciarono sulla città di New York reclamando una riduzione dell’orario di lavoro, un salario migliore, il diritto di voto e l’abolizione del lavoro minorile, e sintetizzarono queste richieste nello slogan «Pane e Rose»: la sicurezza economica (il pane) unita ad una migliore qualità della vita (le rose). Dal 28 febbraio dell’anno successivo fino allo stesso mese del 1913, nell’ultima domenica di febbraio fu osservata la ricorrenza di quel lontano giorno, sebbene con vicende alterne.
Dopo alcuni anni, dalla parte opposta dell’oceano, dopo aver subito la perdita di due milioni di soldati, le donne russe decisero di scioperare per «pane e pace», scegliendo proprio l’ultima domenica del mese di febbraio. Era il 1917: secondo il calendario giuliano, allora in uso in Russia, la data era quella del 23 febbraio, corrispondente all’8 marzo del calendario Gregoriano, in uso nel resto del mondo! Quattro giorni dopo, lo Zar di Russia fu costretto ad abdicare ed il Governo provvisorio che si insediò concesse alle donne il diritto di voto.
A distanza di quasi un secolo, la Giornata Mondiale delle Donne è ormai divenuta un evento internazionale, adottata dal 1977 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite: la commemorazione dei diritti delle donne e delle battaglie da loro condotte per ottenerli.
(Da Good News Agency del 5 marzo 2004 – www.goodnewsagency.org)
(Fonte Women of Vision & Action)