Sentieri d’Africa nel Parco nazionale dei Monti Sibillini

59

Si aprono oggi nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini le manifestazioni che il Wwf dedica nelle Marche alla Giornata Europea dei Parchi 2005, che si celebra in tutta Europa ufficialmente il 24 maggio. Sarà una settimana dedicata all’Africa e collegata alla manifestazione «Italia For Africa» in corso a Roma in questi stessi giorni. Coloro che visiteranno le strutture del Credia Wwf (Centro Ricerche Educative e Documentazione Interculturale e Ambientale) a Vallato nel Comune di San Ginesio, primo nucleo abitato nel versante nord orientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini potranno percorrere fantastici sentieri d’Africa, attraverso veri e propri percorsi visivi, dell’udito, del gusto e dei profumi del continente nero, l’altra sponda naturale del Mediterraneo.
Previsto un ricco calendario di eventi da lunedì 23 a domenica 29 maggio, che si concluderanno con la seconda edizione della «’Festa dell’Altro Mondo»’.

Dal 23 al 29 maggio sarà visitabile la mostra di percussioni africane «Ritmi di Madre Terra» mentre nei locali del Credia sarà allestito un Laboratorio ritmico musicale a cura del musicista Maurizio Carbone aperto a gruppi e scuole su prenotazione. Tutti i giorni si potranno così conoscere direttamente una selezione di strumenti musicali africani e sperimentare i diversi ritmi che da essi possono nascere.

Venerdì 27 maggio, spettacolo di animazione a carattere interculturale «Sotto la tenda: il mio Marocco» condotto da Abderrahim El Hadiri della Cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia. Seduti all’araba su tappeti, sotto una tenda, tra colori e profumi d’Africa, si proporrà un viaggio fantastico nel deserto, tra le montagne e il mare. Il viaggio immaginario porterà a conoscere i tuareg ed i nomadi, ad incontrare personaggi magici, riti ed oggetti tradizionali del Marocco.
Lo spettacolo si terrà presso l’Aula di Ecologia all’aperto, alle 9,30 e replica alle 11, ed è rivolto alle scuole che invieranno la loro adesione via fax. al numero 0733.694423. La partecipazione è gratuita ed è limitata ad un numero massimo di 50 partecipanti a spettacolo.

Domenica 29 maggio la manifestazione si conclude con la seconda edizione della «Festa dell’altro Mondo», una festa dedicata alla diversità naturale e culturale del Mediterraneo.
Per tutto il giorno sono previste attività rivolte ai visitatori ed ai residenti, dalla presentazione di un’esperienza di informazione e ricerca educativa dedicata alle piante officinali del bacino del Mediterraneo, alla passeggiata lungo «La via delle piante e delle erbe medicamentose» in compagnia di esperti botanici. Per il pranzo «Sapori d’Africa e dell’Appennino» con un ricco buffet a base di cous cous, pane arabo, piatti con erbe e spezie e prodotti tipici del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Nel pomeriggio sono previsti laboratori vari ed alle 17, dopo una merenda con il caratteristico tè alla menta e prodotti del Commercio Equo e Solidale, seguirà lo spettacolo «Il ritmo e i suoni del mondo» realizzato con i ragazzi dell’Associazione Anfass.

Il Credia Wwf è la struttura dell’Associazione del Panda dedicata all’Ecoregione Mediterraneo ed ha tra le sue finalità proprio la scoperta ed il confronto tra le diversità naturali e culturali del


Mediterraneo, missione resa possibile dalla preziosa collaborazione avviata in questo piccolo borgo dell’Appennino marchigiano con il Centro di Ascolto e Prima Accoglienza della Caritas di Macerata e con il Centro Servizi per il Volontariato.
Natura e Cultura dei tre continenti che si affacciano sul Mediterraneo (Europa, Asia e Africa) si incontrano così nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini grazie alle diverse strutture allestite nel Credia Wwf: la biblioteca multimediale, l’archivio di documentazione, l’Atelier del Parco, la Ludoteca della Natura e la bottega del Commercio Equo e Solidale. L’Aula di Ecologia all’aperto completa l’offerta del Credia, un’area naturalistica attrezzata con un sentiero natura sensoriale, l’isola del compostaggio, l’arboreto dei frutti dimenticati, il giardino delle erbe officinali ed aromatiche.

(Fonte Wwf)