È stato anche l’anno degli uragani

120

Secondo i dati Noaa il 2005 è stato anche l’anno record dei cicloni tropicali (uragani, tifoni, ecc.).

La stagione 2004 degli uragani era già stata una stagione eccezionale e molto al di fuori della normalità. Ma la stagione 2005 degli uragani è andata ben oltre, raggiungendo innumerevoli «record» mai precedentemente accaduti, almeno da quando esistono registrazioni negli archivi storici degli uragani atlantici e cioè sia quelle «ufficiali» a partire dal 1944 anno in cui gli uragani iniziarono ad essere classificati secondo una scala denominata scala di Saffir Simpson, sia quelle «non ufficiali» a partire dagli inizi del 1800, in cui gli uragani cominciarono ad essere registrati in modo non sempre regolare e non sempre preciso.

Quantunque le depressioni tropicali rappresentano l’inizio del processo di formazione di un ciclone tropicale che può evolvere fino a diventare un uragano, tuttavia, solo la tempesta tropicale costituisce il primo gradino effettivo di sviluppo di un uragano, anche se poi non tutte le tempeste tropicali si trasformano in uragani veri e propri.
Il 2005 con 26 tempeste tropicali, è stato l’anno in cui il numero complessivo di tempeste tropicali è stato il più alto mai verificatosi dal 1944 e molto probabilmente fin dal 1800. Il precedente record assoluto era del 1933 con 21 tempeste tropicali, mentre il precedente record «ufficiale» (a partire dal 1944) era di 19 tempeste tropicali, verificatosi nel 1995.
Anche per l’intensità degli uragani, il 2005 è stato un anno record. Normalmente un terzo degli uragani si intensifica fino a diventare molto forte o catastrofico. Nel 2005, invece, a fronte di 14 uragani che si sono originati dalle 26 tempeste tropicali complessive, la metà si è trasformata in un uragano molto forte o catastrofico. Tra gli uragani catastrofici vanno annoverati gli uragani Rita e Wilma, ma soprattutto l’uragano Katrina che ha distrutto New Orleans, provocando 1.200 morti e circa un centinaio di miliardi di dollari di danni.

Scala Saffir-Simpson di classificazione degli uragani

Velocità massima media del vento registrato al suolo e Denominazione dei cicloni tropicali atlantici

vento inferiore a 18 m/s depressione tropicale
vento compreso tra 18 e 33 m/s tempesta tropicale
vento compreso fra 33 e 42 m/s uragano di categoria 1 (minimo)
vento compreso fra 43 e 49 m/s uragano di categoria 2 (moderato)
vento compreso fra 50 e 58 m/s uragano di categoria 3 (forte)
vento compreso fra 59 e 69 m/s uragano di categoria 4 (molto forte)
vento superiore a 70 m/s uragano di categoria 5 (catastrofico).