Una nuova mappa illustra il potenziale di energia solare delle regioni europee

127

Una nuova mappa pubblicata dalla Commissione europea illustra il potenziale di energia solare fotovoltaica di varie regioni europee. Le celle solari fotovoltaiche convertono la luce del sole direttamente in elettricità. Inoltre il sistema interattivo online Pvgis (Photovoltaic Geographical Information System), sviluppato dal servizio scientifico interno della Commissione (la DG Centro comune di ricerca), consente agli utilizzatori di stimare il rendimento dell’energia solare in qualsiasi sito europeo.
Le informazioni riportate nella mappa indicano che lo stesso dispositivo solare produrrà nella aree soleggiate dell’Europa, come Malta o la Spagna meridionale, una quantità di energia doppia rispetto a quella prodotta in aree quali la Scozia o la Scandinavia settentrionale. Questi strumenti sono di grande valore in quanto l’UE intende portare al 20% la quota delle energie rinnovabili nei suoi consumi entro il 2020.
Indubbiamente non è sorprendente che il potenziale di energia solare dell’Europa meridionale sia più elevato di quello dell’Europa settentrionale, ma il servizio informativo interattivo della mappa consente di calcolare con molta precisione la quantità di energia che può essere generata in qualsiasi regione europea e nelle aree confinanti. Questo calcolo si basa sui dati relativi all’energia solare, la distribuzione geografica, la varietà di terreni in Europa e una dettagliata analisi tecnologica delle tecnologie fotovoltaiche disponibili. Il calcolo dimostra che in Europa esiste la possibilità di fare maggior ricorso all’energia solare.
Oltre alla mappa e al servizio interattivo, il Pvgis fornisce numerose informazioni sullo sviluppo della tecnologia fotovoltaica, tra cui le cifre sulla quota di tale tecnologia nel consumo totale nazionale di energia elettrica in ciascuno Stato membro, dati di ricerca aggiornati sull’energia fotovoltaica e link verso basi di dati di tutto il mondo sulla tecnologia solare e altri dati. Il nuovo Pvgis è uno strumento potente per la creazione di nuove centrali solari, come quella inaugurata a Siviglia, nella Spagna meridionale. Cofinanziato dai fondi di ricerca comunitari, si tratta del primo impianto solare commerciale a concentrazione in Europa.
La ricerca è un elemento importante nelle attività destinate ad incrementare la produzione di energia rinnovabile. La Commissione europea ha sostenuto la creazione di una piattaforma tecnologica europea per l’energia fotovoltaica, che mobilita il settore industriale, il mondo accademico, le autorità di regolamentazione, gli istituti finanziari e tutte le parti interessate nello sviluppo di una leadership europea nel settore fotovoltaico. Questa piattaforma tecnologica ha elaborato un programma di ricerca strategica che prevede di affrontare, nel prossimo decennio, le principali questioni di ricerca e sviluppo tecnologico del settore, tra cui le varie tecnologie per lo sfruttamento dell’energia solare, il rendimento, l’immagazzinamento e la distribuzione alla rete.
I servizi interattivi del Pvgis sono reperibili all’indirizzo seguente: re.jrc.ec.europa.eu/solarec.
La mappa solare può essere scaricata dall’indirizzo re.jrc.ec.europa.eu/pvgis/.

(Fonte UE)