A Casale Podere Rosa fitto programma

276
agricoltura grano

Ma non solo film, c’è anche un mercato bio

Fitto programma a Casale Podere Rosa di Roma. I film in programma al Casale in lingua italiana sono proiettati con sottotitoli in italiano per permettere la visione alle persone sorde. Questa iniziativa, sollecitata da un gruppo di giovani del quartiere, consente di andare incontro alle esigenze di chi è normalmente escluso dalla fruizione degli spettacoli cinematografici e di poter partecipare, gratuitamente, alla consolidata proposta culturale del Casale.
Il Casale è accessibile mediante una rampa di ingresso da via A. De Stefani e i servizi igienici sono accessibili per persone con disabilità motoria.
Ecco il programma.

VENERDI’ 4 novembre
Seminario con rassegna cinematografica: Viaggio dentro la commedia d’Italia
Il seminario, ideato e condotto da Salvo Giardina, regista, sceneggiatore e docente di discipline cinematografiche, prevede la proiezione di 6 film. Ad ogni incontro, a conclusione della visione del film, saranno analizzati i meccanismi di funzionamento e le stratificazioni di senso del film ed, in particolare, di alcune sequenze particolarmente significative.
ore 20,30 C’ERAVAMO TANTO AMATI
di Ettore Scola (Italia, 1974, 121′)

SABATO 5 al Casale Podere Rosa (via Diego Fabbri angolo via A. De Stefani)
SABATO 19 novembre al Centro di Cultura Ecologica (Via Fermo Corni con ingresso accanto alla Chiesa di San Gelasio).

Orario: dalle 9 alle 14

Sostenere i piccoli agricoltori è un modo semplice e diretto per arginare la crisi economica e ambientale.
L’intento del MercatoBIO di Aguzzano è quello di promuovere relazioni tra produttori, consumatori e territorio basate sui principi della filiera corta, del consumo critico e consapevole, dell’attenzione all’ambiente e per tutelare i consumatori e mantenere vive le aree agricole della nostra regione, nel rispetto della terra e della dignità di chi ci vive e lavora.
Al MercatoBIO di Aguzzano si possono acquistare generi alimentari (pane, olio, formaggi di pecora, capra, mucca e bufala, vino, miele, prodotti da forno dolci e salati, ortaggi di stagione, erbe aromatiche, frutta di stagione, marmellate, salumi, legumi, cereali, carne) da agricoltori e piccole aziende agricole biologiche del Lazio a prezzi accessibili. Sono inoltre disponibili saponi, cere, vernici ecologiche per la casa, prodotti tessili e artigianali realizzati con criteri ecologici.
Il MercatoBIO di Aguzzano rappresenta un momento d’incontro e di vendita di prodotti della terra, ma anche di scambio di idee e di proposte per tutelare la salute e le tasche dei consumatori e salvaguardare il mondo contadino sempre più soffocato dalla grande distribuzione.

inoltre:
– opportunità ai soci/e del Casale di barattare, donare o vendere oggetti e abiti usati;
– furgoncino mobile di Biolà: distributore mobile di latte crudo biologico,formaggi, carne bovina da allevamenti biologici

ore 11 Speaker’sCorner by Daniele e Amerigo. In concomitanza con il mercatino biologico ritorna lo Speaker’s corner di Amerigo e Daniele. Un’ora di dibattito sulla costruzione dal basso di proposte di democrazie. Gli argomenti in programma (10′ per tema) saranno, tra gli altri: “le mafie nel calcio”, “i servizi pubblici a Roma”, “Italia-Argentina è la stessa patria”, “Disciplina e alimentazione biologica”. Tutti siete invitati a parlare ed ascoltare, chiedere e dibattere.

ore 16 LABORATORIO/SPETTACOLO per ragazzi

Fatazucchina. Mangiare sano… È solo un sogno?
ingresso gratuito

Un viaggio fantastico tra vitamine, proteine e una
splendida fattoria. Attraverso il gioco si racconta una storia, la si drammatizza, si interpretano i ruoli, si usano costumi e materiali scenici. La fine del gioco sarà, in pratica, la messa in scena di un piccolo spettacolo interpretato interamente dai bambini.

ore 18 film documentario LA TERRA(e)STREMA
Di Enrico Montalbano, Angela Giardina e Ilaria Sposito. «È un racconto delle “campagne” e dei soggetti che compongono la produzione e il sistema agricolo, soggetti che sono diventati invisibili ai più, al mondo urbano e metropolitano: il piccolo produttore, che diviene bracciante di sé stesso, e il bracciante straniero, che lavora per due soldi, nella maggior parte dei casi senza contratto, senza casa e costretto a ripiegare su un sistema di accoglienza ambiguo e simulatore». (da http://terraestrema.blogspot.com/)

ore 20 film LE QUATTRO VOLTE
Di Michelangelo Frammartino (Italia – Germania -Svizzera, 2010, 88′) «Le quattro volte lavora nel solco fra documentario e finzione, e si può intendere in tre modi diversi: può essere un film di fantascienza senza effetti speciali, un documentario etnografico su alcune zone dell’Appennino calabrese o un film saggio sull’anima. Il film racconta in quattro episodi la vicenda di quattro protagonisti : un vecchio pastore che vive i suoi ultimi giorni; la nascita e le prime settimane di vita di un capretto fino al primo pascolo; la vita di un abete nel corso delle stagioni; la trasformazione del vecchio abete in carbone attraverso il mestiere dei carbonai. La Calabria Jonica è il teatro di questi quattro episodi, intrecciati tra loro in modo da costituire un’unica storia: la storia di un’anima che attraversa quattro vite successive». (da http://www.invisibilefilm.com/scheda.php?t=20)

ore 22 film documentario FOOD INC.
Di Robert Kenner (Stati Uniti, 2008, 94′) «Documentario che smaschera i misteri che stanno dietro la produzione di massa di cibo negli Stati Uniti. La sua analisi? I produttori nascondono volontariamente ai consumatori informazioni su origine, ingredienti e il processo di produzione». (da http://www.cafebabel.it/article/28644/)