E siamo già al morto numero 114 in 46 giorni di caccia

147

Un cacciatore palermitano, Ettore Romano, di 35 anni è morto a Godrano (PA). Ad ucciderlo un colpo di fucile da caccia marca beretta calibro 12 di proprietà del padre. Secondo i Carabinieri della Stazione di Godrano, il cacciatore, uscito da solo in battuta di caccia, potrebbe essere accidentalmente caduto provocando l’esplosione di un colpo di fucile che lo ha colpito da distanza ravvicinata all’addome. Inutile l’intervento dei Sanitari del 118 che hanno tentato di rianimarlo. Le indagini, condotte dal Comando Stazione di Godrano e dal Comando Compagnia di Misilmeri, sono in corso per accertare l’esatta dinamica dei fatti.

Quello di oggi è l’incidente numero 114 dall’inizio della stagione venatoria 2012-2013. Appena 46 giorni di caccia, aveva denunciato ieri l’Associazione vittime della caccia comunicando l’incidente numero 113. L’elenco, è già purtroppo da aggiornare.
La preoccupante escalation degli incidenti di caccia è recentemente arrivata in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati. Il tutto è avvenuto poco prima dello scioglimento delle Camere. Il Governo, consapevole del disagio, non sembrava però proporre soluzioni valide. Una inerzia, quella governativa, ormai pluridecennale.