Mario Pagliaro Fellow della Royal Society of Chemistry

    261
    chimica ricerca

    Il ricercatore siciliano del Cnr designato dalla maggiore Società chimica internazionale

    In riconoscimento dei suoi «eminenti contributi al progresso delle scienze chimiche», il ricercatore del Cnr Mario Pagliaro è stato nominato Fellow dalla Royal Society of Chemistry.
    Con oltre 49.000 membri, la Royal Society of Chemistry è la maggiore Società scientifica internazionale nel campo della chimica. Fondata a Londra nel 1841, pubblica le più importanti riviste scientifiche nel campo della chimica.

    «È un riconoscimento che va condiviso con i giovani ricercatori siciliani che abbiamo formato, e che oggi lavorano in alcuni dei maggiori Gruppi di ricerca all’estero», dice Pagliaro.

    «In Sicilia, il Governo regionale deve comprendere che investendo parte delle risorse comunitarie sulla ricerca nel campo della bioeconomia e dell’energia solare, non solo produrrà rapidamente sviluppo economico per famiglie e imprese, ma si lascerà alle spalle i problemi ambientali dovuti alle produzioni e alle fonti di energia tradizionali».

    Chimico e docente di nuove tecnologie dell’energia, Pagliaro coordina al Cnr le attività del Polo Solare della Sicilia. Co-autore di oltre 130 articoli scientifici, è uno dei ricercatori italiani più citati a livello internazionale nel campo della chimica e dell’energia solare. Il suo Gruppo di ricerca collabora con ricercatori di 11 Paesi, inclusi Israele, Cina, Usa, Canada, Portogallo e Regno Unito.

    Si devono ai ricercatori del Gruppo di Pagliaro alcune importanti scoperte che vanno dall’uso della glicerina nei cementi ad alte prestazioni, all’idrogenazione selettiva dei grassi senza formazione dei tossici grassi trans; dalle vernici antivegetative ecologiche, fino ai recenti materiali «SiliaSun» per la sintesi chimica a luce visibile e a molteplici usi innovativi del limonene.