Puglia, in Rete l’inventario delle emissioni

375
traffico auto smog

I dati elaborati sono disponibili e scaricabili dal sito con diversi dettagli di aggregazione territoriale (Regione, Province, Comuni) e suddivisi per comparti produttivi o macrosettori

È stata pubblicata da Arpa Puglia la Relazione generale sull’Inventario regionale delle Emissioni in Atmosfera per gli anni 2007 e 2010
La Regione Puglia, infatti, ha affidato ad Arpa Puglia la gestione, l’implementazione e l’aggiornamento dell’Inventario regionale delle emissioni in atmosfera previsto ai sensi dell’art. 22 del D. Lgs.155/2010.
L’Agenzia regionale ha recentemente reso disponibile a tutti i cittadini la Relazione generale sull’inventario regionale delle emissioni in atmosfera (Inemar Puglia) per gli anni 2007 e 2010.
Nel portale dedicato (http://www.inemar.arpa.puglia.it/) è possibile ottenere informazioni sugli inventari delle emissioni, sulle metodologie di stima, sul database Inemar, nonché sui valori di emissione regionali.
I dati elaborati sono disponibili e scaricabili dal sito con diversi dettagli di aggregazione territoriale (Regione, Province, Comuni) e suddivisi per comparti produttivi o macrosettori.
I dati possono essere consultati secondo report predefiniti o personalizzabili dall’utente ed è inoltre anche possibile visualizzare gli approfondimenti tematici (mappe e relazioni).
Insomma, uno strumento che consente di conoscere e valutare, per tutte le sorgenti emissive (antropiche e non), le quantità di sostanze inquinanti introdotte in atmosfera, distinte per tipo di attività con dati articolati in funzione della tipologia delle fonti emissive distinguendo le sorgenti puntuali (camini industriali) dalle sorgenti lineari (strade, ecc.) e da quelle diffuse o areali (riscaldamento, attività agricole, sorgenti naturali, etc.).
Perché l’individuazione e la conoscenza delle fonti emissive, nonché la disponibilità di dati, sono la base per la valutazione delle azioni per la tutela dell’ambiente e della salute umana.