Con Balmas sotto controllo le acque di zavorra

247

Il Progetto ha consentito di acquisire per la prima volta una base dati sulle specie presenti nei porti adriatici e di fornire strumenti utili ai Paesi rivieraschi per la futura implementazione della Convenzione Imo sulla gestione delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi (Londra, 2004), ormai prossima ad entrare in vigore Uno dei […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.