Gioia del Colle, dissodamento illecito in zona protetta

    356
    carabinieri forestali bari

    Sequestrati 24.000 mq di terreno in area Zsc, Zps e Sic. La trasformazione del paesaggio puntava a colture cerealicole e arature

    I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Gioia del Colle hanno effettuato il sequestro preventivo di due aree dell’estensione complessiva di 24.000 mq, in località Montursi, nell’agro di Gioia del Colle, per lavori illeciti di dissodamento.

    In particolare, trattasi di movimento terra, frantumazione meccanica della roccia calcarea ed eliminazione della vegetazione ivi radicata, seguita dalla trasformazione del paesaggio mediante colture cerealicole e arature.

    Dalle indagini condotte, si è accertata l’assenza delle prescritte autorizzazioni paesaggistiche ed ambientali relative ai lavori eseguiti. Le aree poste sotto sequestro, infatti, sono classificate come Zsc, Zps e Sic «Murgia Alta» (Rete Ecologica Natura 2000).

    Per tali violazioni, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria l’imprenditore agricolo responsabile dell’illecito.

    (Fonte Comando regione carabinieri forestale Puglia, Gruppo carabinieri forestale di Bari)