Ambasciatori della natura a Firenze

    560
    Questa la Targa Ambasciatore Natura

    Domani l’assegnazione dell’ambito premio da parte del Centro parchi internazionale e la presentazione degli ultimi lavori di Franco Tassi

    LOCANDINA PremiNatura Firenze 2019Natura alla ribalta, sabato 6 luglio, nel cuore di Firenze. In occasione del Premio Ambasciatore della Natura, verranno affrontati i più attuali temi ecologici del nostro Paese: Alberi e Boschi, Biodiversità e Aree protette, Rifugi naturalistici e Parchi nazionali. Un patrimonio ambientale straordinario, autentica ricchezza del Bel Paese e immensa attrazione per l’Ecoturismo internazionale, che gli italiani dovranno imparare sempre più a conoscere, amare e rispettare.

    Il Premio, che consiste in una Targa di lava dell’Etna con impressa la splendida scena allegorica «La Terra ha un cuore verde, la Natura», viene riconosciuto dal Centro parchi internazionale a quanti si prodigano in difesa dell’ambiente. Ed è stato in passato attribuito a personalità di spicco, come le conduttrici televisive Licia Colò e Donatella Bianchi, i magistrati Ferdinando Imposimato e Paolo Maddalena, i botanici Sandro Pignatti, Franco Pedrotti e Francesco Maria Raimondo, gli attivisti Anna Giordano e Andrea Zanoni, e molti altri.

    Sarà anche una buona occasione per presentare le ultime novità editoriali in difesa della Natura, tra cui in anteprima i Quaderni Missione Natura di Franco Tassi «Orso marsicano» e «Camoscio d’Abruzzo», per i tipi di Cesare Moroni Editore. E soprattutto, per illustrare la nuova Alleanza Vulcanica ed Ecologica stretta tra il Parco Regionale Siciliano dell’Etna e il Monte Amiata, la «montagna sacra» degli Etruschi, che da tempo aspira a diventare un vero Parco Nazionale.