E la Toscana promuove gli alberi in città

1361
toscana, alberi, viale, biciclette, qualità, aria

Un bando della Regione Toscana destinato ai Comuni che presentano maggiore criticità dal punto di vista della qualità dell’aria: a completamento degli interventi di piantumazione i progetti possono prevedere anche interventi di realizzazione di piste ciclabili

Per agevolare la realizzazione di progetti mirati ad abbattere le emissioni climalteranti in ambito urbano, la Regione Toscana, all’interno della strategia «Toscana Carbon Neutral», ha indetto un bando finanziato con 5 milioni di euro e rivolto ai 63 Comuni toscani che presentano maggiore criticità dal punto di vista della qualità dell’aria.

Ciascun Comune potrà presentare una o più domande, per un totale (in termini di contributo concedibile complessivo) non superiore a € 400.000,00. Le spese ammissibili totali di ciascuna domanda dovranno essere superiori a 50.000,00 euro.

Il progetto presentato dovrà obbligatoriamente prevedere almeno un intervento di piantumazione di specie arboree e arbustive in ambito urbano, ad esempio in spazi quali parchi, giardini e parcheggi nonché a corredo di spazi e di edifici pubblici, di viali, di percorsi ciclo-pedonali fluviali e di aree spondali o di pertinenza delle strutture turistico/ricettive. A completamento degli interventi di piantumazione il progetto potrà prevedere anche interventi di realizzazione di piste ciclabili in ambito urbano.

Per supportare i Comuni nella progettazione degli interventi di forestazione urbana, il bando ha previsto specifiche linee guida operative con particolare riferimento alla metodologia di calcolo della capacità di assorbimento delle emissioni e il relativo foglio di calcolo per effettuare la stima.

Le domande dovranno essere presentate entro il 30/10/2020.

 

(Fonte Arpat)