AVVISO PUBBLICO

    497
    Default thumb immagine - Villaggio Globale

    Art. 27 bis D.Lgs. 152/2006 e ss. mm. ii.

    Committente

    Il sig. Matteo D’Antuono, nato a Cagnano Varano il 20/11/1963, C.F. DNTMTT63S20B357M, p. IVA n. 0177196, residente a Cagnano Varano, 71010, (FG) in via Risorgimento 4, titolare della Az. Agr. Matteo D’Antuono

    COMUNICA

    Di aver presentato istanza presso la Regione Puglia per l’avvio del procedimento PAUR ai sensi dell’art. 27bis del D.Lgs 152/2006 del progetto del PSR 2014-2020 per la “REALIZZAZIONE DI FORESTAZIONE/IMBOSCHIMENTO CON BOSCHI MISTI A CICLO ILLIMITATO NEL COMUNE DI CAGNANO VARANO (FG) IN LOCALITÀ CORTE IANNONE”. Il progetto rientra nella “Misura 8, Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste – Sottomisura 8.1, Sostegno alla forestazione/all’imboschimento, Azione 1, Boschi misti a ciclo illimitato”.

    Località

    Il progetto è localizzato in Puglia nel Comune di Cagnano Varano, in Località Corte Iannone, Foglio di Mappa 63, Particella 10-14-26-27-28-29-30-39-41-43-44.

    Descrizione

    Il progetto, la cui località è indicata al paragrafo precedente, prevede la realizzazione di forestazione/imboschimento con boschi misti a ciclo illimitato. L’obiettivo è di far ritornare al bosco un’area attualmente caratterizzata da seminativi utilizzati per la coltivazione prevalentemente di leguminose destinate alla vendita. L’azione di imboschimento prevede pertanto la messa a dimora di 1600 piante per ettaro con sesto di impianto di metri 2.5 × 2.5, previa apertura di buche di centimetri 40 × 40 × 40. La preparazione del terreno sarà effettuata nel periodo autunnale, così da permettere la messa a dimora delle essenze forestali nel periodo invernale di riposo vegetativo. L’obiettivo è dunque quello di ottenere un bosco permanente di caratteristiche analoghe ai boschi naturali presenti nell’area e formati da latifoglie decidue (cerro, carpino, acero, roverella, castagno) tipiche del Castanetum. Inoltre, l’impianto del bosco permetterà di ottenere molteplici effetti positivi sul territorio e sull’ambiente, quali consolidamento dei versanti e, di conseguenza, riduzione dell’erosione superficiale del suolo, incremento di sostanza organica, riduzione di emissioni di gas serra, e, soprattutto, incrementerà la fotoassimilazione di CO2.

    Modalità per la consultazione della documentazione

    Il progetto definitivo e gli elaborati progettuali sono consultabili, così come previsto dall’art. 24 del D.Lgs. n. 152/2006, per la pubblica consultazione sul sito web della Regione Puglia all’indirizzo: http://www.sit.puglia.it/portal/via/elenchi/procedure+iva entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Portale Ambiente della Regione Puglia. Chiunque abbia interesse, può prendere visione del progetto e della documentazione sul sito web soprindicato e presentare le proprie osservazioni alla sezione Autorizzazioni Ambientali, pec: servizio.ecologia@pec.rupar.puglia.it, anche fornendo nuovi od ulteriori elementi conoscitivi e valutativi.

    Il dichiarante

    Matteo D’Antuono