‘Sandokan’ pentito, Cantone: “Ora Schiavone sveli i segreti su terra dei fuochi e politica”

141
Tempo di lettura: < 1 minuto

(Adnkronos) – Spero che "Sandokan" possa "parlare dei suoi rapporti con la politica e l'imprenditoria" della provincia di Caserta "in riferimento anche alla Terra dei fuochi". A dirlo all'Adnkronos, rispondendo sul pentimento del boss Francesco Schiavone, è Raffaele Cantone, attuale capo della Procura di Perugia, che in passato da pubblico ministero si è occupato di alcune importanti inchieste contro il clan dei Casalesi che, a processo, hanno portato a condanne in via definitiva all'ergastolo proprio per l'ormai ex boss pentito.  "Credo che siamo giunti a un risultato importante, che certifica la vittoria dello Stato. Adesso – insiste Cantone – la speranza è che Schiavone possa rendere dichiarazioni che permettano agli inquirenti di far luce su episodi che, ancora oggi, restano oscuri".  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)