Dalla Toscana una nuova macchina per compattare i rifiuti domestici

    692
    foto V. Stano

    E’ l’unico elettrodomestico al mondo in grado di operare una prima lavorazione dei materiali, offrendo alla raccolta pubblica un rifiuto già selezionato e preparato

    Nella sala stampa «Indro Montanelli» del Consiglio Regionale, è stato presentato il primo «compattatore e biotrituratore per rifiuti domestici».
    Il nuovo prodotto, battezzato Kambio, ha l’aspetto e le dimensioni di una comune lavastoviglie; è l’unico elettrodomestico al mondo in grado di operare una prima lavorazione dei materiali, offrendo alla raccolta pubblica un rifiuto già selezionato e preparato. L’elettrodomestico seleziona, trita, compatta e sterilizza rifiuti organici, plastica, lattine e rifiuti solidi in appositi sacchetti biodegradabili interni asportabili. E’ in grado di ridurre il volume dei rifiuti fino all’80% ed i suoi consumi sono ridotti: consuma un litro d’acqua per un ciclo completo ed il suo consumo energetico è pari a quello di una lampadina da 100V accesa per un minuto. Ha tre programmi di lavoro: compattazione bottiglie di plastica, compattazione rifiuti solidi, triturazione e sterilizzazione organici. I tre programmi possono essere usati distintamente uno d’altro e durano dai 15 ai 25 secondi. Inoltre è dotato di un sistema di spruzzatura di soluzione biologica che arresta i cattivi odori.

    (Fonte Arpa Toscana)

    (04 Luglio 2005)