Il Tangaroa ripete la navigazione del Kon-Tiki

163

Una nuova spedizione dal Perù verso la Polinesia. Dopo quasi 60 anni un equipaggio di sei persone ripete l’esperienza del navigatore norvegese Thor Heyerdahl, fra i sei anche il nipote

Una nuova imbarcazione chiamata «Tangaroa», ripeterà la spedizione del «Kon-Tiki» del 1947, del navigatore norvegese Thor Heyerdahl.
Partirà dal porto del Callao (Lima) il 28 di Aprile.
La costruzione procede nei tempi stabiliti, dopo un piccolo ritardo nell’invio dei tronchi di balsa, scelti espressamente dagli stessi navigatori nelle foreste dell’Equador, trasportati nel primo tratto attraverso il fiume Quevedo, quindi inviati in Perù in camion specifici, scortati da polizia, per più di 1.300 km coperti in due giorni.
L’equipaggio, fra cui il nipote di Heyerdahl, è costituito da sei persone, quattro norvegesi, uno svedese ed un peruviano. Anche questo progetto, come quello storico, è stato possibile grazie alle autorità militari peruviane per gli appoggi logistici dati.
La rotta è semplice, il «Tangaroa» navigherà dal porto del Callao (al centro del Perù) in direzione dell’Equador, dove incontrerà le correnti che gli permetteranno di fare il cambio di rotta per la Polinesia. La stagione è abbastanza favorevole, non incontrerà un mare particolarmente ostile, e il clima sarà estivo per tutto il tempo.
La nuova impresa punta a confermare la tesi di Heyerdhal che vuole che gli antenati dei Polinesiani provenissero dalle coste dell’America Latina e segnatamente dal Perù.
(Chi è interessato a ricevere altre foto può scrivere a: vbenedettt@gmail.com).

R. V. G.