Editoriale

137

«Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude e isteriche, / trascinarsi per strade di negri all'alba in cerca di droga rabbiosa, / ... / che affondavano tutta la notte nella luce sottomarina di Bickford galleggiavano fuori e passavano un pomeriggio di birra svanita nel desolato Fugazzi ascoltando lo spacco […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.