Anche i sindacati partecipano al 3Weec

90

L’International Confederation of Free Trade Unions, la Confederazione europea dei sindacati e, per l’Italia, Cgil, Cisl e Uil a livello di segretari confederali

Anche i sindacati internazionali (International Confederation of Free Trade Unions), europei (Confederazione europea dei sindacati) e italiani partecipano al congresso mondiale di educazione ambientale. Per l’Italia saranno presenti Cgil, Cisl e Uil a livello di segretari confederali.

Gugliemo Epifani, segretario generale della Cgil, ha dichiarato che «i temi che il 3° Congresso ha in programma di affrontare, dalla qualità dello sviluppo alla sua equità all’uso delle risorse naturali, dalla pace ai diritti dei lavoratori, sono tutti temi centrali dell’attuale fase di sviluppo dell’umanità». Questi temi, continua Epifani, richiedono uno «sforzo straordinario in direzione dell’educazione alla sostenibilità».

Per la Cisl, il segretario confederale Renzo Bellini ha assicurato l’impegno concreto della sua organizzazione e il coinvolgimento delle «diverse categorie di lavoratori e culture profesionali a vario titolo impegnate sui temi dell’edcuazione ambientale».

Guglielmo Loy, segretario confederale Uil per le Politiche territoriali, aggiunge: «La Uil dà e darà il proprio contributo, a livello nazionale ed internazionale, affinché crescano sensibilità ed impegno negoziale del mondo del lavoro verso l’obiettivo di una globalizzazione ?governata’ dalla sinergia di esigenze economiche, bisogni sociali e diritti amibentali». E l’educazione ambientale, conclude Loy, è «un momento essenziale e qualificante di tale sinergia».