Carta d’identità di due torrenti storici

113

Il Mugnone

Il torrente è un affluente di destra del fiume Arno e nasce a Vetta alle Croci a circa 518 m s.l.m., si immette nell’Arno all’altezza del Ponte all’Indiano e del Parco delle Cascine dopo aver percorso 17,5 km.
Originariamente l’Arno sfociava presso il Ponte Vecchio, ma nel Medioevo subì una deviazione e Porta S. Gallo e Porta Faenza furono munite di ponte per oltrepassarlo. I suoi affluenti principali sono i Terzolle, il Mugnoncello che s’immette nel Mugnone all’altezza delle Caldine, il fosso del Bersaglio, il fosso delle Molina e il fosso del Bosconi.
Sul torrente la Regione ha installato una stazione di misurazione dell’altezza idrometrica, posizionata nella zona di Ponte alle Mosse. È in funzione solo da pochi anni: del 2001 e 2002 sono disponibili dati solo di 3 o 4 mesi, mentre dal 2003 al 2006 il set è completo.

Il Terzolle

Il torrente nasce alle pendici del Poggio Starniano accanto al Monte Morello e da origine ad una profonda valle fino a confluire nel Mugnone in corrispondenza del Ponte San Donato a Firenze. L’attuale percorso di 10 km è stato tracciato nel 1500 perché in precedenza il Terzolle sfociava all’altezza del Ponte alle Mosse. I suoi principali affluenti sono: il torrente Terzollina, il fosso della Lastra e il fosso delle Masse.