Cos’è il Cirf

89

Il Cirf (Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale) è un’associazione culturale tecnico-scientifica senza fini di lucro fondata nel 1999 da un gruppo di tecnici di diversa estrazione disciplinare e professionale per favorire la diffusione della cultura della riqualificazione fluviale ed avviare concreti progetti di recupero e salvaguardia dei corsi d’acqua.

I principali obiettivi del Cirf sono:
– informare, formare, documentare: il Cirf organizza corsi di formazione, seminari, workshop sulle varie materie pertinenti la riqualificazione fluviale e fornisce, principalmente ai propri associati, materiali, articoli, bibliografia specifica sull’argomento; il nostro sito conta circa 50.000 visitatori annui
– costituire un luogo di incontro, confronto, coordinamento con gli analoghi centri internazionali: il Cirf, costituito da circa 600 soci, non è la sola realtà europea; esiste l’European Centre for River Restoration, che coordina vari centri nazionali tra cui il Cirf; ad esempio, molto attivo, è il centro inglese, l’Rrc;
– permettere alla ricerca teorica di avere una ricaduta reale attraverso la sua applicazione;
– promuovere in Italia i criteri di riqualificazione fluviale dei corsi d’acqua;
– sviluppare azioni di stimolo e coinvolgimento nei confronti di tutti i soggetti interessati alla gestione dei corsi d’acqua in Italia, dando anche supporto tecnico scientifico;
– promuovere, coordinare, supportare progetti-interventi a carattere innovativo e fortemente divulgativi.

I principali campi di attività del Cirf sono:

– corsi di formazione per utenti sia professionali che scolastici;
– viaggi studio;
– produzione di documenti tecnici e programmatici;
– progetti dimostrativi/innovativi (studio, pianificazione, progettazione e implementazione di azioni strutturali e non strutturali di riqualificazione fluviale, partecipazione pubblica e risoluzione di conflitti basta su approcci di analisi sistemica).