Il Codice dei Rifiuti 2009

172
discarica rifiuti

di Paola Ficco (a cura di), edizione

Pagine: 1568 | Costo ?: 65.00

Per fare chiarezza in un quadro normativo investito da significativi processi di modificazione, Edizioni Ambiente presenta due nuovi volumi della giurista ambientale Paola Ficco: «Il Codice dei Rifiuti 2009» e «Gestire i rifiuti. Analisi, approfondimenti, orientamenti operativi (2009)». Due testi complementari che fanno il punto sulle norme in vigore.


Codice dei Rifiuti

Il «Codice dei Rifiuti 2009» è uno strumento completo e sistematico a supporto degli operatori pubblici e privati, che affrontano il complesso scenario della gestione dei rifiuti. Data la complessità della materia, il volume è stato strutturato in modo da facilitare al massimo il collegamento e l’integrazione tra i diversi documenti presenti, attraverso un sistema di parole-chiave, una serie di indici cronologici e analitici, nonché un repertorio di percorsi tematici. Il volume è diviso in diverse sezioni:
? Legislazione: repertorio completo delle norme nazionali e comunitarie in materia. Tutti i testi sono annotati e armonizzati con le modifiche e integrazioni intervenute;
? Prassi: documenti di natura interpretativa ed esplicativa emanati dalle autorità competenti;
? Giurisprudenza: ampia raccolta di sentenze della Corte di Giustizia Ue e della Corte di Cassazione;
? Albo gestori: principali delibere e circolari che disciplinano le varie modalità di iscrizione, autorizzazione e requisiti finanziari;
? Indici ed appendici: strumenti di consultazione cronologica, analitica, per parole-chiave e per alcune filiere di gestione.
In ciascuna sezione sono evidenziati i rinvii a una ricca documentazione complementare che è disponibile, costantemente aggiornata, nel sito reteambiente.it.

«Gestire i rifiuti. Analisi, approfondimenti, orientamenti operativi (2009)» (pagine 488, euro 30,00 ) è un volume che si presenta con taglio sintetico e operativo, privo di elaborazioni dottrinali teoriche e astratte che arricchiscono il dibattito, ma non risolvono i problemi quotidiani. Un testo indispensabile per orientare le imprese, le Autorità di controllo e gli operatori del diritto nella lettura di una disciplina complessa che richiede la massima chiarezza interpretativa.

«A oltre due anni dall’entrata in vigore del ?Codice?, si è ritenuto opportuno ?fare il punto? sulla situazione oggi vigente in materia di gestione dei rifiuti ? ha commentato Paola Ficco ? anche e soprattutto dopo l’emanazione del cosiddetto ?secondo correttivo? (di cui al Dlgs 4/2008), facendo tesoro anche delle pronunce giurisprudenziali, ormai copiose, intervenute sui tanti fronti del tema».

Il risultato è una guida ragionata che, non dimenticando i punti fondamentali della gestione dei rifiuti dedica la propria attenzione anche ad aspetti specifici e particolari dalla materia. Il volume è diviso in due parti:
? Una parte generale, che analizza le regole fondamentali per la gestione dei rifiuti, dalla nozione di produttore a quella di deposito temporaneo, dalle Mps ai sottoprodotti, dalla classificazione dei rifiuti all’abbandono;
? Una parte «speciale» dedicata alla gestione di specifici flussi di rifiuti, dalle terre e rocce da scavo ai rifiuti allo stato liquido, dagli imballaggi agli olii usati, ai Raee, dai veicoli fuori uso ai rifiuti animali, fino al raccordo con altre discipline, in particolare Via e Aia.

Il testo, inoltre, è arricchito dalla pubblicazione della versione aggiornata della Parte quarta, Dlgs 152/2006 e dalla versione a colori del Cer, affinché esso sia fruibile anche da parte di operatori non specializzati in materie giuridiche.

Il Volume rappresenta la naturale evoluzione del predecessore «La gestione dei rifiuti», pubblicato sempre da Edizioni Ambiente, ma con un nuovo orientamento, indirizzato a risolvere le principali problematiche applicative che derivano dalla lettura del dato normativo.

(Fonte Edizioniambiente)