Il Premio Apat alla Regione Piemonte

68

Da quest’anno l’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici assegnerà un premio alla Regione che ha messo in atto le azioni ambientali più virtuose.
La tematica scelta per il 2007 è la qualità dell’aria. Non si tratta di premiare chi detiene i dati migliori, ma la Regione che ha avviato le migliori pratiche per risanare o migliorare la qualità dell’aria, tenendo anche conto della tempestività con la quale è avvenuta la trasmissione delle informazioni.

Per l’attribuzione del premio sono stati scelti i seguenti indicatori

? Trasmissione tempestiva dei dati all’Agenzia Europea;
? adempimenti legislativi relativi all’Ozono;
? adozione dello strumento volontario Ozonoweb;
? invio ad Apat del questionario sulla qualità dell’aria 2005;
? realizzazione della zonizzazione per l’anno 2005;
? invio ad Apat del questionario sulla qualità dell’aria 2006;
? realizzazione degli inventari locali di emissione;
? realizzazione dei questionari relativi ai piani di risanamento dell’aria;
? adozione di misure di risanamento.

Sulla base delle valutazioni di questi indicatori è risultato più virtuoso il comportamento della Regione Piemonte.
Il premio consisterà in uno studio che sarà condotto da Apat in collaborazione con l’Istituto Centrale del Restauro (Icr) e l’Arpa Piemonte, finalizzato all’implementazione di un programma organico di intervento sul patrimonio storico-architettonico di Torino in relazione ai livelli di contaminazione dell’aria.

(Fonte Apat)