Il sacco dei Parchi

84

«Aiuto! Sono tornati i Lanzichenecchi!». Se tuonasse ancora la voce di Antonio Cederna, intemerato e rimpianto difensore del «bel Paese», quest'anatema risuonerebbe ovunque. Ma oggi, anche aguzzando l'udito, non si possono percepire che flebili lamenti. Molti difensori della natura d'un tempo sono stati messi a tacere: il potere più perverso li ha adescati, o congelati, […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.