L’allarme dell’Omm

114

La concentrazione di biossido di carbonio (CO2) nell’atmosfera terrestre ha raggiunto un nuovo record l’anno scorso: uno dei principali gas a effetto serra, secondo i dati resi noti a Ginevra dall’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm), ha infatti registrato una concentrazione di 379,1 ppmv (parti per milione in volume), contro i 377,1 ppm del 2004, con un rialzo dello 0,53%.
Il biossido di carbonio, insieme al metano (CH4)e al protossidi di azoto (N2O) sono i tre gas a effetto serra più abbondanti nell’atmosfera dopo il vapor d’acqua, afferma l’Omm ricordando che i gas-serra sono tra le principali cause del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici.

Il nuovo allarme arriva alla vigilia della seconda riunione delle Parti dei Paesi aderenti al Protocollo di Kyoto, che si terrà da lunedì 6 a Nairobi. Per l’esperto dell’Omm, Geir Braathen, l’attuale Trattato internazionale non basterà a stabilizzare le emissioni e sarebbero invece necessarie misure più incisive. Firmato nel dicembre del 1997, il protocollo di Kyoto indica gli obiettivi internazionali per la riduzione di sei gas ad effetto serra. È entrato in vigore nel 2005. Gli Stati Uniti non lo hanno ratificato.

(Fonte Ansa)