La Dichiarazione di Anchorage

98

Il Vertice si è concluso con una Dichiarazione finale, la «Dichiarazione di Anchorage», concordata per consenso dai partecipanti all’incontro, che contiene 14 raccomandazioni di azione. Con tale Dichiarazione, tra le altre cose:

? si chiede alle Parti dell’Unfccc di «sostenere obiettivi legalmente vincolanti di riduzione delle emissioni dei gas serra per i Paesi industrializzati di almeno il 45% nel 2020 e di almeno il 95% nel 2050 rispetto ai livelli del 1990»; si chiede anche di «istituire strutture e meccanismi formali per e con la piena partecipazione delle popolazioni indigene»; si chiedono, inoltre, finanziamenti adeguati e diretti da parte dei Paesi industrializzati a beneficio dei Paesi in via di sviluppo e la creazione di un apposito fondo per permettere a tali popolazioni di partecipare pienamente e in modo efficacie al processo climatico;
? si presentano due opzioni sull’uso dei combustibili fossili. La prima propone il ritiro graduale dello sviluppo dei combustibili fossili e una moratoria sullo sviluppo di nuovi combustibili sui territori indigeni o in prossimità di essi; la seconda propone un processo verso un finale ritiro graduale dei combustibili fossili, rispettando nel contempo i diritti di sviluppo delle popolazioni indigene;
? si fa appello all’Ipcc, al Millennium Ecosystem Assessment e alle altre rilevanti istituzioni a fornire supporto alle comunità indigene nelle valutazioni inerenti ai cambiamenti climatici;
? si chiede agli Stati di «riconoscere, rispettare e attuare i diritti umani fondamentali delle popolazioni indigene»;
? si afferma la disponibilità da parte delle popolazioni indigene ad «offrire all’umanità le proprie conoscenze tradizionali, le innovazioni e le pratiche rilevanti per i cambiamenti climatici, purché i loro diritti fondamentali di custodi inter‐generazionali di tali conoscenze siano completamente riconosciuti e rispettati».
Le raccomandazioni emerse saranno presentate alla 15a Conferenza delle Parti (Cop15) dell’Unfccc (Copenaghen, 7‐18 dicembre 2009).

(Fonte Focal Point Ipcc)