La protezione antincendi

122

Dal 1° gennaio al 25 dicembre scorso sono stati 7.838 gli incendi scoppiati in tutta l’Italia. La regione maggiormente colpita è stata la Sardegna (2.874), a seguire Calabria (1.145) e Campania (646); le regione più «virtuose» sono invece la Valle d’Aosta (16), le Marche (27) e il Trentino Alto Adige/Südtirol (33). La superficie percorsa dal fuoco nel 2005 è stata di 40.818 ettari totale, suddivisi in superficie boscata (18.919 ettari) e non boscata (21.899). Mediamente ogni incendio ha interessato 5,2 ettari di terreno.
E a proposito di boschi, ricordiamo anche che quest’anno sono stati stanziati due milioni e mezzo di euro per il programma Forest Focus, che vigila e studia lo stato delle nostre foreste. Un programma che anche quest’anno è proseguito con grande impegno, fornendo risultati precisi e indicando la strada da seguire per ridurre emissioni nocive, polveri e ozono nelle zone basse dell’atmosfera.
Non si può dimenticare la continua lotta del Corpo forestale dello Stato contro l’abusivismo edilizio. Quest’anno sono finiti sotto sequestro, decine e decine di edifici e abitazioni, ma anche alberghi, strutture ricreative, impianti sportivi: insomma un bel campionario di illegalità. Dati da aggiungere alle operazioni condotte per mettere i sigilli alle discariche abusive e per combattere il traffico illegale dei rifiuti. Infine, le operazioni per il prelevamento abusivo di materiale, quindi cave abusive sequestrate e stop alla distruzione illegale di argini e letti di fiumi e torrenti, in un’opera illegale che come conseguenza ha solo l’alterazione del territorio e dell’equilibrio idrogeologico.

(Fonte Corpo forestale dello Stato)