La tragedia dei beni comuni e il necessario cambio di rotta

43

Gli effetti negativi, sia dal punto di vista ecologico sia economico, generati dallo sfruttamento incontrollato di risorse comuni, sia se si tratti di terra per il pascolo o pesci in mare, sono stati presentati in un famoso lavoro intitolato «The tragedy of the commons» (Hardin, 1968), in cui viene spiegato che chi partecipa al prelievo […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.