Le foreste

172

Anche durante il 2008, la deforestazione e la perdita di suoli forestali ha continuato a procedere, anche se a ritmi più ridotti rispetto agli anni passati. La deforestazione è particolarmente accentuata nei paesi della fascia subtropicale ed intertropicale, ma soprattutto nel sud est asiatico e Sud America. Non si è fermata neanche l’espansione delle foreste boreali nell’emisfero nord (Canada Europa e Siberia) con un aumento anche delle aree forestali protette, che a loro volta creano le condizioni per il mantenimento della biodiversità e per la conservazione del suolo e delle risorse idriche. Tuttavia, il bilancio netto globale tra deforestazione e riforestazione (compresa la afforestazione) ha mostrato una perdita complessiva di circa 7 milioni di ettari di foreste (70mila km2). Le aree desertiche e quelle a rischio desertificazione, che interessano soprattutto le aree subtropicali sia dell’emisfero nord (soprattutto Asia orientale), sia dell’emisfero sud (soprattutto Africa meridionale e Australia), non hanno mostrato segni di variazione.