Legambiente nella «Terra dei fuochi»

33

Con la crescita dell'allevamento bufalino aumenta in modo direttamente proporzionale la coltivazione del foraggio, per cui fertilizzanti ed antiparassitari si sommano a liquami e carcasse nell'aggravare i problemi ambientali. Inoltre la provincia di Caserta e l'area a nord di Napoli sono da sempre crocevia dei traffici illeciti di rifiuti, inclusi quelli altamente nocivi. Non a […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.