Secondo l’Istituito Superiore di Sanità…

148

…in Italia utilizzano apparecchiature abbronzanti circa 13.000 esercizi commerciali autorizzati, più un numero imprecisato di palestre, negozi di acconciature, alberghi ed utenti domestici.
A tale riguardo, l’Iss segnala la pubblicazione dell’Oms «Artificial Tanning Sunbeds, Risks and Guidance» (2003), quella dell’Icnirp «Health Issues of Ultraviolet Tanning Appliances for Cosmetic Purposes» («Problemi sanitari connessi con l’uso di apparecchiature abbronzanti per scopi estetici») e sottolinea che questa modalità di esposizione ai raggi UVA è classificata come probabilmente cancerogena da parte dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (Iarc).