Una legge a difesa degli animali… visti dall’uomo

122
uomini animali gatto
È sempre l’uomo che determina il proprio destino andando ad invadere, in un delirio di onnipotenza, altri mondi dove i virus, così come i batteri, vivrebbero in un equilibrio per noi assolutamente non dannoso

Parte della dottrina aveva in più occasioni auspicato un intervento più rigoroso del legislatore, partendo dalle posizioni di pensiero degli «animalisti realisti», e ponendo conseguentemente sul tappeto il problema dei diritti animali Magistrato Applicato alla Corte di Cassazione Con la entrata in vigore (il 1° agosto 2004) della legge 20 luglio 2004 n. 189 (pubblicata […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.