Una legge a difesa degli animali… visti dall’uomo

1710
uomini animali gatto
È sempre l’uomo che determina il proprio destino andando ad invadere, in un delirio di onnipotenza, altri mondi dove i virus, così come i batteri, vivrebbero in un equilibrio per noi assolutamente non dannoso

Tempo di lettura: 4 minuti Parte della dottrina aveva in più occasioni auspicato un intervento più rigoroso del legislatore, partendo dalle posizioni di pensiero degli «animalisti realisti», e ponendo conseguentemente sul tappeto il problema dei […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.