Residuati bellici – Una «guerra» che ancora continua

108
Autodemolizione 46 PCatino
foto di Pina Catino

Un esempio di ricerca applicata per una risposta concreta a problematiche ambientali e di salute pubblica È il 10 ottobre 1947, anche oggi la motosilurante 75 lascia il porto di Bari con un centinaio di bombe d'aereo da scaricare sui «fondali prescritti», oltre 460 metri di profondità per gli aggressivi chimici e almeno 150 per […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.