Dalle tendopoli… alla scoperta della Natura

365
madre terra

Il progetto promuove in tutta l’area interessata dal sisma, iniziative finalizzate alla conoscenza della Natura dedicato a ragazzi e bambini in età scolare, senza però trascurare gli adulti

Conoscere e apprezzare la Natura, questo è l’obiettivo dell’iniziativa «Natura madre o matrigna? Alla scoperta del nostro ruolo naturale». Organizzata dal comando regionale dell’Abruzzo del Corpo forestale dello Stato in collaborazione con il parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e con l’Ufficio scolastico provinciale dell’Aquila.

Il progetto si propone di promuovere in tutta l’area interessata dal sisma lo scorso 6 aprile, in particolare nelle tendopoli del capoluogo abruzzese, una serie di iniziative finalizzate ad avvicinare alla Natura ragazzi e bambini in età scolare, senza trascurare gli adulti, per conoscerla, apprezzarla, conservarla e soprattutto rispettarla. L’iniziativa, svolta anche grazie al contributo del Coordinamento territoriale per l’Ambiente di Civitella Alfedena e di Castel di Sangro del Corpo forestale dello Stato e del Soccorso alpino forestale dell’Aquila, prevede una serie di incontri per coinvolgere i bambini e i ragazzi in attività formative e ludiche durante tutto il periodo estivo, fino alla fine di settembre.

Verrà allestito, un piccolo laboratorio didattico durante il quale si potranno analizzare reperti ossei delle principali razze di animali domestici. Attraverso un divertente viaggio, si potrà scoprire l’affascinante mondo degli insetti e dell’avifauna.

Inoltre, si avrà la possibilità di visitare la Stazione ornitologica d’alta quota di Campo Imperatore, a oltre 2000 metri d’altezza nel cuore del parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, alla scoperta della flora e della fauna dell’Appennino abruzzese. Oppure capire come il Corpo forestale dello Stato combatte il bracconaggio in Italia o come avvicinarsi alla montagna in assoluta sicurezza grazie ad alcuni consigli utili.

Ma l’Abruzzo è anche l’habitat naturale di due specie animali molto amate da ragazzi e bambini: il lupo e l’orso marsicano. La Forestale, attraverso alcuni incontri, illustrerà le caratteristiche di questi esemplari e i progetti di ricerca attualmente in corso.

Il Corpo forestale dello Stato lavora da anni nel settore della didattica e sensibilizzazione ambientale attraverso le molteplici strutture presenti sul territorio.

(Fonte Corpo forestale dello Stato)