Elettricità gratuita per 100 famiglie

    237

    Parte da Casamassima (Bari) il programma che prevede 10.000 impianti fotovoltaici nella regione. Lunedì la firma dell’accordo

    L’Ener (Ente Nazionale Energie Rinnovabili onlus) realizzerà sul territorio di Casamassima (Bari), con il patrocinio del Comune, i primi 100 o più impianti fotovoltaici gratuiti destinati a nuclei familiari con il supporto della Energesco, una Esco leader nazionale sul 3 kw/h integrato che disciplina le procedure per la concessione e per l’erogazione di finanziamenti a copertura dell’intera spesa.

    Questo è il primo intervento relativo ai 10.000 impianti fotovoltaici previsti in Puglia.

    Le condizioni inerenti la realizzazione degli impianti su Casamassima saranno esplicitate con un bando pubblico.

    Come è strutturato finanziariamente il progetto?

    Gli oneri di realizzazione (tranne eventuali costi a carico del richiedente per necessarie opere murarie), messa in funzionamento dell’impianto e manutenzione, sono a totale carico di Energesco partner tecnico dell’iniziativa che trarrà i suoi utili dagli eco-incentivi «conto energia» del Gse. La copertura finanziaria mutuante è della Esco nell’ambito dello specifico programma di sviluppo di forme di energie alternative non inquinanti coordinati tra Ue-Stato-Enti locali ed Enti gestori.

    Quando avverrà la firma del protocollo d’intesa?

    La sigla del protocollo d’intesa tra Comune di Casamassima ed Ener avverrà lunedì prossimo alle 16,30 nel ristrutturato palazzo «Monacelle» nel centro storico di Casamassima alla presenza del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e alcuni Sindaci delle Amministrazioni locali pugliesi.

    Cosa prevede in futuro questo progetto?

    Il progetto sull’utilizzo delle energie rinnovabili nell’edilizia residenziale privata, è fra le finalità riconosciute come prioritarie anche nel Programma energetico regionale pugliese. Per questo la Regione Puglia sostiene l’iniziativa proprio da Casamassima per prevedere a breve l’installazione complessiva di 10mila impianti eco-compatibili Ener riservati alle famiglie della nostra Regione per l’autoproduzione di energia elettrica.

    (Fonte Assessore Innovazione Tecnologica Comune di Casamassima)