L’impegno per la diffusione di una cultura dell’efficienza energetica

130

Dopo essere stata la prima in Italia a trasformare l’energia da commodity in vero e proprio prodotto, con formule di prezzo diversificate in base ai diversi target, Sorgenia è impegnata ad accrescerne ulteriormente il valore aggiunto, con nuovi servizi e strumenti di assistenza post-vendita e di customer care.

Nel rispetto di uno dei principi fondamentali dello sviluppo sostenibile, la razionalizzazione degli usi finali dell’energia, anche come fornitore Sorgenia è in prima linea nella promozione di un impiego consapevole ed efficiente di elettricità e gas. È quindi coinvolta direttamente nella ricerca e nello sviluppo di strumenti e soluzioni che aiutino i clienti a ridurre i consumi e ad eliminare gli sprechi, facendone una leva importante della propria strategia di vendita.

Costituitasi come ESCo (Energy Service Company) fin dal 2005 ed endorser di alcuni programmi per l’efficienza energetica varati dalla Comunità Europea, Sorgenia ha creato al proprio interno un’unità specialistica per la diffusione e la fornitura di servizi per l’efficienza energetica, garantendo una consulenza qualificata anzitutto alle aziende e alle imprese già clienti.

Fra le molte iniziative, ha sviluppato il programma MotorEFF, per aiutare aziende produttive e strutture manifatturiere a ridurre i consumi energetici e insieme l’impianto ambientale della propria attività, grazie al miglioramento dell’efficienza dei motori elettrici. Meno del 2% dei motori venduti in Italia, infatti, corrisponde alla classe energetica più elevata disponibile sul mercato (EFF1, secondo la classificazione della Comunità Europea), contro una media europea del 12% e un livello dell’80% dei Paesi scandinavi. Eppure, considerando l’intero ciclo di vita di un motore, il prezzo di acquisto rappresenta solo l’1,3% dei costi totali, mentre oltre il 98% deriva da costi di esercizio, primo fra tutti il consumo energetico.

Rivolto ai consumatori domestici, in particolare ai condomini, è invece il programma Rispamio&Calore: un progetto integrato «chiavi in mano», che va dalla sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento centralizzato alla sua gestione, manutenzione e regolazione. Secondo varie stime, infatti, circa il 75% degli oltre 800.000 condomini italiani sono stati costruiti in anni in cui non esisteva alcuna norma prescrittiva in ambito di efficienza energetica e sono dotati di impianti di riscaldamento ampiamente superati, dal punto di vista tecnologico e delle prestazioni. La semplice installazione di una caldaia «a condensazione» consentirebbe una riduzione dei consumi di almeno il 25%.

Grazie all’attività di scouting internazionale, Sorgenia ha poi acquisito per il mercato italiano l’esclusiva di alcuni prodotti, distribuiti attraverso soluzioni mirate. Si tratta di apparecchi semplici e facili da installare, che non richiedono nessuno sforzo e nessuna modifica delle abitudini, ma permettono di risparmiare subito, aiutando l’ambiente. Ne sono un esempio gli StandbyStop per televisore e per personal computer, che interrompono l’alimentazione di tutti gli apparecchi e le periferiche connesse semplicemente spegnendo TV o PC.

Del Gruppo Sorgenia fa parte anche Sorgenia Menowatt, specializzata nello sviluppo diretto di prodotti e servizi per il miglioramento dell’efficienza energetica, in particolare per la pubblica amministrazione, i centri servizi e le imprese.

Già da diversi anni Sorgenia Menowatt ha messo a punto un innovativo alimentatore elettronico per gli apparecchi di illuminazione esterna: Dibawatt. Inglobando le funzioni in genere svolte da più dispositivi, senza alcuna modifica degli impianti Dibawatt assicura una riduzione immediata di almeno il 30% dei consumi complessivi e un raddoppio della vita utile delle lampade.

A inizio 2008, Sorgenia Menowatt ha avviato la commercializzazione di un altro apparato sviluppato internamente e coperto da brevetto internazionale: Dibamotor, un dispositivo elettronico per la gestione ottimale dei prelievi energetici da parte dei motori asincroni, che consente un risparmio fino al 30% dei consumi.

Grazie all’applicazione di questi programmi e di questi strumenti, nel solo 2008 Sorgenia ha consentito ai suoi clienti di evitare l’emissione di 12.800 tonnellate di anidride carbonica, equivalenti alle emissioni medie di oltre 1.700 famiglie italiane in un anno.