Nel Sahara algerino rinascono 80 oasi

206

Rinascono 80 oasi nel Sahara algerino grazie al recupero delle antiche miniere d'acqua, le foggara (nella foto a fianco). Un metodo antico che arresta l'avanzare del deserto. Lo annuncia, per la Giornata mondiale di lotta contro la desertificazione che si celebra domani, l'Itki (Istituto per le conoscenze tradizionali), voluto dall'Unesco, che ha sede a Firenze. […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.