Teatro economico ed educativo con Acra

148
teatro spettacolo

Gli utenti del sito acra.it potranno assistere a tutti gli spettacoli della stagione 2010/2011 al prezzo riservato di 10 euro

Grazie alla convenzione stretta con il Teatro della Cooperativa e con il Teatro Ringhiera/Atir, gli utenti del sito acra.it potranno assistere a tutti gli spettacoli della stagione 2010/2011 al prezzo riservato di 10 euro. Un accordo importante perché al di là del vantaggio economico pone le basi per un rilancio delle attività teatrali e le finalità connesse.

L’Acra è un’associazione di cooperazione non governativa nata nel 1968 che lavora nell’ambito dello sviluppo rurale, si impegna per il rispetto dei diritti umani in quelle zone in cui giorno dopo giorno vengono minacciati e lotta contro i mali della povertà e della fame. Un lavoro impegnativo che viene portato avanti attraverso attività di vario genere anche di tipo teatrale e artistico.

Il teatro nello specifico viene considerato come un potente canale di informazione, intrattenimento e critica sociale. Il teatro come lente attraverso cui guardare la realtà con uno sguardo diverso, più attento ma allo stesso tempo disincantato.  Da tale considerazione nasce questa nuova collaborazione che rende ancora più interessante il calendario della stagione 2010/2011, ricco di appuntamenti ed eventi con cui si mettono in scena drammaturgie di grande spessore che parlano di questioni serie e problematiche con i toni della satira e della commedia.

Il prossimo appuntamento in calendario è per questo fine settimana. A partire da venerdì 12 sino a domenica 14 novembre a Milano ci sarà «Mama Africa. Omaggio a Miriam Makeba». Uno spettacolo musicale dedicato alla cantante e alla persona, da tutti conosciuta come «Mama Africa»,  simbolo della lotta contro il razzismo. Miriam Makeba trascorse una vita intera nella musica e con la musica. Costretta all’esilio dal governo sudafricano nel 1963, Makeba ha dato voce alle vittime dell’apartheid e a tutte le lotte per i diritti civili. Sarà uno spettacolo che con la musica e la danza cercherà di promuovere la cultura della pace, del dialogo e dello scambio interculturale in perfetta sintonia con quelli che sono gli obiettivi base dell’intera organizzazione.