Che cos’è l’acido domoico

269

L’acido domoico (aminoacido relativamente raro, non presente nelle proteine), è una tossina idrosolubile, prodotto da microalghe appartenenti alle Diatomee come Nitzschia pungens, Pseudonitzschia seriata (specie planctoniche) e Amphora coffeaeformis (specie bentonica), o da macroalghe Rodoficee come Chondria armata o Alsidium corallinum.

I molluschi eduli lamellibranchi (mitili, vongole, pettini, ostriche), in virtù della loro particolare modalità di alimentazione, basata sulla filtrazione giornaliera di notevoli quantità di acqua, possono accumulare all’interno del proprio tessuto digestivo significative quantità di cellule algali tossiche e di tossine. A loro volta i pesci che si nutrono di molluschi accumulano ulteriormente la tossina nei loro tessuti e così via lungo la catena alimentare fino agli animali superiori (foche, leoni marini, balene) e fino l’uomo. L’acido domoico causa nell’uomo danni irreversibili soprattutto al sistema nervoso centrale ed al cervello.