La Natura delle immagini

189
film festival cine

Michelangelo Frammartino condurrà dall’11 al 19 dicembre prossimi il laboratorio intensivo di cinema dal titolo «La Natura delle Immagini» destinato a dieci talentuosi filmmaker provenienti da diversi paesi del mondo

Grande successo ed entusiasmo per l’avvio del primo workshop per filmmaker tenuto in Basilicata dal regista cinematografico Michelangelo Frammartino, senza dubbio una delle voci più originali e poetiche del attuale panorama cinematografico internazionale.

Il cineasta milanese, autore del metafisico film «Le Quattro Volte» acclamato, tra gli altri, durante l’ultima edizione del festival di Cannes dove si è aggiudicato la Quinzaine des Realizateurs, condurrà dall’11 al 19 dicembre prossimi il laboratorio intensivo di cinema dal titolo «La Natura delle Immagini» destinato a dieci talentuosi filmmaker provenienti da diversi paesi del mondo. L’esclusivo percorso (organizzato dalla Comunità Montana Alto Sinni, la Gepa Spa e il Noeltan Film Studio) si svolgerà a Teana (Potenza), nell’incantevole scenario naturale del Parco nazionale del Pollino.

Ciascun filmmaker si confronterà zavattinianamente con lo spirito, le tradizioni e le persone che abitano tali luoghi andando alla ricerca delle storie più rappresentative delle culture locali e di una nuova e contemporanea iconografia audiovisiva del territorio del Pollino. Queste storie diverranno brevi film (realizzati con le più moderne tecnologie digitali HD) che saranno presentati pubblicamente durante la serata conclusiva del workshop e successivamente distribuiti in dvd nei principali circuiti culturali internazionali.

Dopo un lungo e accurato lavoro di selezione (tra le circa duecento iscrizioni pervenute da ogni parte del mondo) gli organizzatori hanno invitato a partecipare i seguenti talentuosi filmmaker provenienti dalle principali scuole di cinema internazionali: Mattia Colombo (Italia), Johanne Haaber Ihle (Danimarca), Michael Kliuiev (Ucraina), Raha Shirazi (Canada-Iran), Shane Sutton (Irlanda), Maximilien Van Aertryck (Francia – Germania), Ita Zbroniec-Zajt (Polonia) a cui si aggiungono tre tra i migliori giovani filmmaker lucani: Bruno Di Lecce, Marcella Di Palo, Giovanni Lancellotti.

Le attività e il programma dettagliato del workshop verranno illustrati, in presenza di Michelangelo Frammartino, a Roma il prossimo 1° dicembre alle ore 18 presso La Cantina di Ninco Nanco, uno dei più apprezzati ristoranti romani e luogo di degustazione dei migliori sapori enogastronomici della Basilicata. Un modo «olmiano» per introdurre alle rarefatte e sospese atmosfere invernali del Pollino che avvolgeranno e accompagneranno tutti i partecipanti verso la scoperta della vera natura delle immagini.