Monitoraggio di pollini aerodispersi

77

Il monitoraggio aerobiologico rileva le particelle di origine biologica presenti in atmosfera (polline, spore fungine e alghe). Il polline, «polvere fine», termine introdotto dal medico e naturalista svedese Limneo, contiene i gameti maschili delle piante a seme (spermatofite), a cui è affidato il compito di fecondare i gameti femminili contenuti negli ovuli delle piante superiori […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.