Il fragile progresso della comunicazione

96
PC 53 APERRINI
foto di Angelo Perrini

Il reperimento di notizie è diventato enormemente più facile, la mole delle informazioni aumenta vertiginosamente ma il supporto virtuale è labile e insicura la sua «memoria» Comunicare è in genere un atto di amore e consiste nel fornire ad altri conoscenze utili, avvertire la presenza di un pericolo; lo fanno probabilmente molti animali e di […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.