Greenpeace: Clini, su nucleare ottusa politica del passato

216

«Il nuovo ministro dell’Ambiente Corrado Clini si presenta male: a parte ogni considerazione sul declino del nucleare in tutto il mondo, il nuovo Ministro dovrebbe ricordarsi che su questo tema è appena stato tenuto un referendum che ha bocciato l’ipotesi nucleare a larghissima maggioranza», commenta Giuseppe Onufrio, Direttore Esecutivo di Greenpeace Italia in relazione alle recenti dichiarazioni del Ministro sul nucleare.

«Se Clini pensa di riproporre soluzioni vecchie e pericolose, compresi gli Ogm che gli italiani rifiutano quanto il nucleare, e se continuerà ad ostacolare come ha fatto in questi anni una politica di salvaguardia del clima, confermerà che questo governo ripercorre la stessa ottusa politica del passato».

(Fonte Greenpeace)