Coscienza, scienza, deviazioni e responsabilità

202

C'è, invece, il rischio che le teorie neurobiologiche possano essere deviate, dagli specifici interessi scientifici della ricerca, per essere strumentalmente piegate a dare sostegno ad una visione ideologica, di tipo scientista, che faccia leva su una formazione e sviluppo della coscienza, guidata solo da equilibri chimico-fisici (in particolare solo a quelli sperimentalmente conoscibili), per dare […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.